Shofar

Shofar
IL SUONO DELLO SHOFAR

domenica 24 giugno 2012

Il Clone di Giuda sente odore di brace ardente



                                Signore Gesù Cristo
Tu che sei Dio, umilmente ti sei presentato in forma umana
con tutti hai parlato, con piccoli e grandi, poveri e ricchi, ti sei immerso completamente nell'umanità, condividendone gioie e dolori; hai subito gli attacchi dal tentatore e, come uomo gli hai resistito, hai inaugurato l'epoca della grazia, aperta a tutti gli uomini, hai portato luce nelle tenebre.
Tu speranza dei poveri, degli ultimi, dei piccoli.
Tu cibo per chi ha fame, acqua per l'assetato, vista per i ciechi, voce per chi non sentiva, conforto nello sconforto, via per il viandante, verità per chi la cerca, vita eterna per i vincitori.
Tu padre dell'umiltà, campione del bene, dolce amorosa parola, fonte dell'amore, Agnello immolato per i peccati dell'uomo, Sacerdote eterno, secondo l'ordine di Melkitsedek, Re dei Re, Signore dei signori, consigliere ammirabile .
Tu che sei alla destra della potenza del Padre, ogni cosa ti è sottoposta in cielo e in terra. Tu unico mediatore tra l'uomo e Dio: accogli il nostro grido di dolore, rendi pure, candide, le nostre vesti, il Tuo sangue ci purifichi da tutti i peccati; per venire incontro a te nel giorno delle nozze dell'Agnello, giorno radioso, gioioso, di festa cosmica, dove i Tuoi mangeranno a mensa con Te.
Tu ci asciugherai ogni lacrima, ci nutrirai con i frutti dell'albero della vita, ci disseterai con acqua di fonte viva.
Il male non sarà più, e verrà rinchiuso per sempre nello stagno di fuoco.
                               AMEN, sia fatta sempre la tua volontà Signore Gesù Cristo.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Amen, sia lode a Gesù nostro Signore e RE dei re!