Shofar

Shofar
IL SUONO DELLO SHOFAR

mercoledì 13 marzo 2013

Intermatrix: Mortale veleno

                                                   Avvertimento!
Perché considero il blog Intermatrix veleno mortale? Per diversi motivi che ora spiegherò nel dettaglio.
1)E' un blog che lede la dignità umana, non solo spirituale, ma nel suo complesso, infatti, egli molto spesso usa terminologie applicabili alle bestie, rivolgendosi agli esseri umani.
Alcuni esempi sono: transumanza, termine che si usa correttamente in lingua italiana per indicare migrazione di greggi da una zona ad un'altra, egli usa il termine in maniera dispregiativa riferendosi alle migrazioni umane.
Chiama esplicitamente i lavoratori schiavi- bestiame,offendendo la dignità di miliardi di persone.
L'apostolo Paolo in una sua lettera ha una visione opposta a quella del Clone di Giuda, infatti, dice:  6 Ora, fratelli, vi ordiniamo nel nome del Signor nostro Gesù Cristo, che vi ritiriate da ogni fratello che cammina disordinatamente e non secondo l'insegnamento che avete ricevuto da noi. 7 Voi stessi infatti sapete in qual modo dovete imitarci, perché non ci siamo comportati disordinatamente fra di voi, 8 e non abbiamo mangiato gratuitamente il pane di alcuno, ma abbiamo lavorato con fatica e travaglio giorno e notte, per non essere di peso ad alcuno di voi. 9 Non già che non ne avessimo il diritto, ma per darvi noi stessi un esempio affinché ci imitaste. 10 Infatti, anche quando eravamo tra di voi, vi ordinavamo questo: se qualcuno non vuol lavorare neppure mangi. 
Da notare che la visione( spirituale) che ha Paolo nei confronti del lavoro è positiva e, di conseguenza il lavoratore onesto è elogiato. Certo, le dinamiche sociali a quei tempi erano rapportate al grado di consapevolezza che gli uomini avevano in merito a diritti e doveri. l'idea moderna di classe era aliena allo spirito antico.
Gesù Messia stesso era un lavoratore, un carpentiere di umili origini e, mai usò terminologie dispregiative, né verso gli operai né tanto meno nei confronti del genere umano nel complesso.
Attaccare l'essere umano nella sua essenza, equivale attaccare Gesù nella sua incarnazione umana.
L'apostolo Paolo disse:  Non cerchi ciascuno unicamente il proprio interesse, ma anche quello degli altri.  Abbiate in voi lo stesso sentimento che già è stato in Cristo Gesù,  il quale, essendo in forma di Dio, non considerò qualcosa a cui aggrapparsi tenacemente l'essere uguale a Dio,  ma svuotò se stesso, prendendo la forma di servo, divenendo simile agli uomini;  e, trovato nell'esteriore simile ad un uomo, abbassò se stesso, divenendo ubbidiente fino alla morte e alla morte di croce.  Perciò anche Dio lo ha sovranamente innalzato e gli ha dato un nome che è al di sopra di ogni nome,  affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio delle creature (o cose) celesti, terrestri e sotterranee,  e ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre. Fil 2; 4-11.
Genesi 1,26:  Poi DIO disse: «Facciamo l'uomo a nostra immagine e a nostra somiglianza, ed abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano sulla terra». Genesi 1,27:  Così DIO creò l'uomo a sua immagine; lo creò a immagine di DIO; li creò maschio e femmina. 
Sal 8,1-8:  [Al maestro del coro. Sulla Ghittea. Salmo di Davide.] Quanto è magnifico il tuo nome su tutta la terra, o Eterno, Signor nostro, che hai posto la tua maestà al di sopra dei cieli! 2 Dalla bocca dei bambini e dei lattanti tu hai stabilito la lode a motivo dei tuoi nemici, per far tacere il nemico e il vendicatore. 3 Quando considero i tuoi cieli, che sono opera delle tue dita, la luna e le stelle che tu hai disposte, 4 che cosa è l'uomo, perché te ne ricordi, e il figlio dell'uomo, perché lo visiti? 5 Eppure tu lo hai fatto di poco inferiore a DIO, e lo hai coronato di gloria e di onore. 6 Lo hai fatto regnare sulle opere delle tue mani e hai posto ogni cosa sotto i suoi piedi! 7 Pecore e buoi tutti quanti, e anche le fiere della campagna, 8 gli uccelli del cielo e i pesci del mare, tutto quello che passa per i sentieri del mare. 9 O Eterno, Signor nostro, quanto è magnifico il tuo nome in tutta la terra!
2) E' un falso profeta che inganna molti, infatti, il suo ricorrere a date, simile in questo ai TDG, che non ne azzeccano una, è un esercizio nefasto della sua autolatria; chi gli suggerisce queste cose è la sua illusione mentale, dunque falsa, egli, il Clone di Giuda parla di suo, attribuendo queste fallaci profezie allo Spirito Santo, che mai nulla gli ha rivelato a causa della sua pesante corazza di vanagloria e superbia materialistica.
Egli si vanta della sua falsa sapienza umana, priva di spiritualità; egli s'innalza come lucifero, dio dell'intelligenza umana carnale, cioè della Gnosi esoterica.
Egli si vanta di conoscere le cose spirituali dietro i fatti del mondo, nella realtà egli conosce soggettivamente i fatti del mondo affidandosi a spiriti luciferini involutivi.
Egli conosce la bibbia come la conosce satana, decontestualizzandola a proprio malevolo uso.
Egli conosce la politica come i politicanti mondani, svuotandola di moralità ed etica, teocratizzandola per preparare l'avvento dell'anti- messia luciferino.
Egli si vanta di essere buono, dimenticandosi che buono è solo Dio Padre, infatti Gesù disse:  18 E Gesù gli disse: «Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, tranne uno solo, cioè Dio. Marco 10,18.
3) Il Clone di Giuda parla di Matrix esogena, ma la Matrix è endogena, riguarda la sua sfera mentale, infatti, egli vive, essendone l'artefice, dentro la propria bolla- Matrix, tentando di portare molti all'interno della sua orbita gravitazionale egocentrica, in un moto di attrazione che annichilisce la consapevolezza spirituale degli sprovveduti internauti. 
4) Attacca i cristiani con arroganza inaudita, similmente ai pagani di epoca imperiale, e attribuisce la prossima scomparsa del cristianesimo a Dio Padre, mentre in verità è un suo desiderio frustrato, sintomo di risentimento viscerale verso Gesù Messia, del quale tenta goffamente di cancellarne il nome Santo, sostituendolo con un falso e vano frutto della sua mente, dimostrandosi in ciò ignorante e in grande malafede.
Non è in grado di portare prove concrete, né dal punto di vista spirituale, né dal punto di vista etimologico, né linguistico- filologico, aggrappandosi a sconcertanti teorie, provenienti da ambienti ostili al Messia Gesù e al suo vero e inalterato messaggio.
5) Usa una terminologia ebraica piena di errori plateali, dando alla lingua ebraica una importanza che non ha, da nessun punto di vista. In nessun passo delle scritture si afferma che l'idioma giudaico è necessario alla salvezza, né tanto meno che l'esatta pronuncia di un nome, che lui ha inventato insieme ad altri apostati, sia principio di redenzione.
Questa falsa e diabolica dottrina del sacro nome, è un attacco alla onnipotenza di Dio Padre, Figlio, Spirito Santo, infatti, Dio viene equiparato a  una entità spirituale evocativa, prigioniera e condizionata dal suo nome, per giunta manipolato materialisticamente dagli spiriti  luciferini che si annidano nella New-Age, nella massoneria,nella kabbalah giudaica e, in tutti gli esoterismi neo-gnostici.
Dio ascolta il cuore delle persone, non di quelli che onorano con le labbra, ma hanno il cuore lontano da Dio, come disse Gesù Messia:  «Ben profetizzò Isaia di voi, ipocriti, come sta scritto: "Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è lontano da me. 

Nessun commento: