Shofar

Shofar
IL SUONO DELLO SHOFAR

domenica 29 giugno 2014

I neo- farisei cristiani: Valutatori di valori e classificatori di peccati; a proprio uso e consumo.

Quella che viene mostrata su è la piramide classificatoria dei peccati, stabilita dai cupidi maestri "cristiani". Come potete notare il peccato di fornicazione è giù nella scala dei valori; perché ciò che compiono loro non ha molta importanza. Infatti, sono piccoli  peccatucci, di poco conto. Grave, anzi gravissimo, è il supposto atteggiamento orgoglioso, di chi gli fa notare l'errore. E, infatti, come d'incanto, l'orgoglio passa in pole position. Che scherziamo, come osiamo far notare gli errori ai maestri cupidi, predicatori e pastori e moralizzatori e giudici, tra l'altro anche parziali, ma scherziamo. I maestri cristiani, hanno stabilito le varie classi di merito del bonus malus, relativo alla responsabilità personale sul peccato. Questi dimenticano, "consapevolmente," il detto del Messia Gesù:  Ma voi non vi fate chiamare "Rabbì"; perché uno solo è il vostro Maestro, e voi siete tutti fratelli ( Matteo 23:8 ).
L'ultimo baluardo che gli ipocriti adottano, per contrastare la verità: Accusare il nemico di "orgoglio", il più grande dei peccati. Più sono orgogliosi e, con maggiore enfasi, accusano il prossimo di superbia.
   Ma alla sapienza è stata fatta giustizia da tutti i suoi figli».Luca 7,35.
Fanno tutto per essere notati. I loro blog, ben disegnati, perfetti, apparentemente, dal sapore new-age.
Vetrine della vacuità intellettiva; indicatori di comma spirituali profondi. Predicatori del nulla, senza nessuna autorità spirituale proveniente da Dio, parlano, dicendo ciò che sgorga dal loro ego carnale, contro il Padre e il figlio e lo Spirito Santo.
Il loro schema mentale, frutto di un personalismo infiammato, li porta a pianificazioni morali- teologiche, con conseguente esegesi soggettive delle sacre scritture, che portate ad estreme conseguenze; hanno l'ardire di inserire fra gli orgogliosi tutti quelli che denunciano i peccati e l'ipocrisia dei cristiani e del mondo.
Automaticamente, secondo la loro costruzione mentale, tutti i profeti del vecchio patto: Mosè e tutti i patriarchi, Elia, Eliseo. Gli apostoli del nuovo patto, Paolo, gli evangelisti, Gesù, lo Spirito Santo, tutti sono classificabili come orgogliosi, perché hanno denunciato e segnalano apertamente il peccato e le opere infruttuose delle tenebre.
(Isaia 58:1) " Grida a piena gola, non ti trattenere, alza la tua voce a guisa di tromba, e dichiara al mio popolo le sue trasgressioni, e alla casa di Giacobbe i suoi peccati!
Questo lo Spirito Santo ordinava al profeta Isaia, e con la stessa autorità lo ordina a tutti gli uomini che seguono la via di Gesù Messia, in verità e irreprensibile condotta di vita.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

CONTROINTERMATRIX: ''La voce di uno che scorreggia nel deserto''

l'ultimo ha detto...

Anonimo, dal tuo sfintere anale, come noto e odo, escono parole altamente poetiche.
A questo punto meglio scoreggiare nel deserto, così nessuno sente né rumori né odori. Tu invece, Simon Mago, faresti bene nel trattenere la tua cloaca dall'eruttare fetori nauseabondi, dai suoni sberleffi.
Attento!! che assieme ai miasmi gassosi e altamente inquinanti, non fuoriesca anche del solido. Allora arrossirai di vergogna.

Nazareth Cristiano ha detto...

Io continuo a pensare che questo sia uno dei migliori post che abbia mai letto.

Un caro saluto.